sabato 30 gennaio 2016

Pasolini - Nota sull’odierna poesia - Inedito del 1942.

"ERETICO & CORSARO"



Pier Paolo Pasolini, 
Nota sull’odierna poesia, 
«Gioventù italiana del Littorio. Bollettino del Comando federale di Bologna», 
aprile 1942, p. 6.

Si tratta del primo scritto pubblicato da Pasolini, che nell'articolo sostiene l'importanza della conoscenza dei poeti del Novecento.
Un articolo sulla poesia contemporanea, pubblicato da Pasolini nell'aprile del 1942 su «Gioventù italiana del Littorio. Bollettino del Comando federale di Bologna», che non risulta citato in alcuno studio o bibliografia, e che rappresenta il primo articolo in assoluto di Pasolini, che nello stesso numero della rivista pubblica anche due suoi disegni.


(Biblioteca Universitaria di Bologna, collocazione 2118/PER. 10220. )








 A Bologna la rivista della GIL risulta attualmente posseduta dalla Biblioteca Universitaria, a partire dal primo numero del maggio 1941 fino all’ultimo del novembre del 1942, con le lacune dei mesi di agosto, settembre e ottobre, anche se, data la mancanza di numerazione, non vi è la certezza che tali fascicoli siano stati pubblicati. La Biblioteca dell’Archiginnasio possiede solo il numero di marzo del 1942. Pasolini in Nota sull’odierna poesia invita i giovani della GIL alla scoperta della poesia contemporanea, osteggiata dai tradizionalisti che guardano con disprezzo "la poesia di coloro che vivono, quasi le Muse si fossero rifugiate nel polverone degli Archiginnasi", e consiglia dunque la lettura di Montale, Ungaretti, Betocchi e Penna per formarsi una sensibilità e una cultura moderna. Si tratta dunque di un breve saggio di critica militante, forse in risposta ad altri interventi apparsi sulla rivista della GIL, in cui si ridimensionava l’importanza della poesia del Novecento. Così ad esempio in I giovani e la poesia di Augusto Pancaldi, che nel novembre del 1941 attacca con decisione la poesia futurista, ermetica e surrealista.
Pasolini firma anche due disegni, un autoritratto al cavalletto e un ritratto maschile, che compaiono nello stesso fascicolo alle p. 4 e 5. Mentre l’autoritratto, datato 1941, è presente in un catalogo di suoi disegni (cfr. Pier Paolo Pasolini. I disegni 1941-1975, Milano, Scheiwiller, 1978, op. n. 2), il ritratto maschile non compare nei principali cataloghi sino ad ora pubblicati. Si tratta probabilmente dei primi disegni pubblicati da Pasolini, che anticipano le 12 riproduzioni di sue opere che compariranno su «Il Setaccio». 


Pier Paolo Pasolini, Ritratto maschile, «Gioventù italiana del Littorio. Bollettino del Comando federale di Bologna», aprile 1942, p. 4.


Pier Paolo Pasolini, Autoritratto al cavalletto, «Gioventù italiana del Littorio. Bollettino del Comando federale di Bologna», aprile 1942, p. 5.


Si tratta dei primi disegni pubblicati da Pasolini, che anticipano le 12 riproduzioni di sue opere che compariranno su «Il Setaccio».

Biblioteca Universitaria di Bologna, collocazione 2118/PER. 10220.

Progetto a cura di Maurizio Avanzolini (Biblioteca dell'Archiginnasio).

I documenti digitalizzati appartengono alle raccolte di:
Biblioteca dell'Archiginnasio
Biblioteca Universitaria di Bologna
Centro studi-archivio Pier Paolo Pasolini - Bologna
Archivio storico dell'Università di Bologna
Biblioteca Cantonale di Lugano  



 Fonte:
http://badigit.comune.bologna.it/mostre/pasolini42/index.html 
Creative Commons Attribuzione 3.0.


Pier Paolo Pasolini, Eretico e Corsaro - Blog creato da Bruno Esposito
Seguici anche su Facebook, siamo già in tanti - Qui: Eretico e Corsaro
Grazie per aver visitato il mio blog.